News

I cinque errori di progettazione più comuni nel digital signage

cinque-errori-progettazione-più-comuni-nel-digital-signage

Con il post di oggi desideriamo darvi alcune linee guida per creare contenuti adatti al digital signage. Infatti questi sono gli errori più comuni che abbiamo riscontrato nei nostri clienti quando si approcciano al digital signage. Prestate attenzione:

  1. Troppo contenuto per diapositiva

Troppe idee per poco spazio. Il pubblico dove dovrebbe concentrarsi? Ricorda che le diapositive hanno una soglia di attenzione bassa, quindi il pubblico ha il tempo di metabolizzare solo un concetto. Troppi messaggi visualizzati contemporaneamente creano confusione, rischiando così di confondere e infastidire il target. Invece di sovrapporre più dettagli su una diapositiva, limita i messaggi ad un solo concetto e non sbaglierai!

  1. Troppo testo

Un paragrafo con un font sbagliato e un carattere troppo piccolo non produrrà nessun risultato. Troppo testo è un modo sicuro per far sì che le persone ignorino il tuo messaggio. Invece di elencare tonnellate di informazioni tieni i messaggi ridotti a una frase. Parole d’ordine: togliere, togliere, togliere!

  1. Nessuna gerarchia

Se l’ordine visivo del contenuto non ha alcun senso il tuo messaggio non avrà risultati. Assicurati che la parte più importante del tuo messaggio sia la prima cosa che i tuoi spettatori vedono.  Inoltre alterna il colore delle diapositive per spezzare l’ordine cronologico dei contenuti.

  1. Evita la noia

Posizione statica, testo nero su sfondo bianco, nessuna immagine e linguaggio poco coinvolgente: questo è tutto quello che non devi fare. Il digital signage non deve essere un documento formale e noioso come una mail. Combina tutto in maniera equilibrata utilizzando immagini provenienti da stock fotografici online e coinvolgi il più possibile.

  1. Mancanza di elementi a supporto

Le diapositive con sole parole o diapositive con sole immagini semplici non produrranno risultati. Le migliori diapositive incorporano sia testo che immagini. La combinazione di questi due elementi colpirà gli spettatori con un’emozione e li indurrà all’azione.

Per ulteriori informazioni rimaniamo a disposizione.




Hanno scelto le nostre soluzioni interattive